Pianificare la logistica nei Paesi Bassi

Guida offerta da Ingram Micro Commerce and Lifecycle Services

1 Panoramica

La sfida

Conosciuti come la porta d'ingresso in Europa, i Paesi Bassi sono un grande hub di centri logistici e di distribuzione di proprietà straniera e consentono di raggiungere oltre 160 milioni di consumatori entro 24 ore dalle due città più importanti del paese. Se sei alla ricerca di un buon punto da cui entrare nel mercato europeo, ti consigliamo di prendere in considerazione questo paese.

Il tuo obiettivo

Leggendo questa guida capirai le opportunità offerte dai Paesi Bassi e come sfruttarle al massimo. Inoltre, ti farai un'idea generale della posizione occupata dal paese all'interno del gioco di equilibri internazionali e del perché ciò influisce sulle attività.

2 Espandere l'attività nei Paesi Bassi

Quando si pianifica di espandere la propria attività all'estero, è importante considerare la situazione corrente del mercato di destinazione.

I Paesi Bassi sono un grande hub per centri logistici e di distribuzione di proprietà straniera. Conosciuto come la porta d'ingresso in Europa, il paese ospita circa 900 centri di distribuzione di aziende americane e asiatiche.

Le infrastrutture logistiche olandesi devono il loro successo a porti marittimi di fama mondiale, aeroporti in posizioni centrali e una moderna rete di strade e autostrade. Le infrastrutture e gli ottimi fornitori di servizi logistici del paese sono la soluzione ideale per molte aziende in cerca di assistenza per la distribuzione e la logistica in Europa. In meno di 24 ore da Amsterdam e Rotterdam è possibile raggiungere oltre 160 milioni di consumatori, il che rende i Paesi Bassi il trampolino di lancio ideale per il mercato europeo.1

I Paesi Bassi hanno una struttura fiscale per le aziende piuttosto vantaggiosa, una forza lavoro poliglotta e con un alto livello di istruzione, e una catena di fornitura e una rete di fornitori molto solide. Tutto questo ha convinto alcune delle più grandi aziende multinazionali, come Coca-Cola, IBM, Huawei e Tommy Hilfiger, a scegliere questo paese come punto di accesso nel mercato europeo.

mappa dei Paesi Bassi


  1. Invest in Netherlands 

3 In breve: dati e vantaggi dell'espansione dell'attività nei Paesi Bassi

  • Nel 2016 i Paesi Bassi erano al quarto posto nel Logistics Performance Index internazionale della Banca Mondiale. L'indice si basa sull'efficienza e l'efficacia della dogana, la qualità dei trasporti, le infrastrutture informatiche e la facilità e accessibilità a livello economico delle spedizioni.

  • Le spedizioni provenienti dall'entroterra dei Paesi Bassi rappresentano il 54% di tutti gli invii commerciali dell'Europa Occidentale. La flotta olandese vanta oltre 7000 imbarcazioni ed è la più grande e moderna d'Europa.1

  • Oltre 1000 aziende americane e asiatiche hanno centralizzato la propria distribuzione in Europa nei Paesi Bassi. I centri di distribuzione occupano più di 20 milioni di metri quadrati della superficie del paese.2


  1. Holland Trade and Invest 

  2. Holland Trade and Invest 

4 Tendenze dei clienti

Quando si decide di espandersi in nuovi mercati, è fondamentale riflettere sul comportamento dei clienti. In genere, in che modo i tuoi clienti target acquistano i prodotti? Qual è il loro metodo di consegna preferito? I seguenti dati ti aiuteranno a riflettere su come le tendenze dei clienti influiranno sul tuo modo di fare business nei Paesi Bassi.

  • Se offri online l'opzione di consegna in un giorno, puoi aumentare le vendite in Europa fino al 25%. Le consegne di domenica, in giornata e in serata contribuiscono a ridurre il tasso di abbandono del carrello da parte degli acquirenti online fino al 15%.1

  • La consegna a domicilio è il metodo di spedizione preferito.2

  • Secondo alcuni studi, circa il 25% degli acquisti online nei Paesi Bassi rientra nella categoria dei prodotti di consumo.3

  • L'86% della popolazione utilizza Internet e il PIL pro capite ammonta a 40.900 euro. Oltre il 90% degli utenti Internet ha fatto un acquisto online nel 2016.

  • Gli olandesi preferiscono acquistare su siti o app nella propria lingua e mediante metodi di pagamento locali.

  • iDeal è un metodo di pagamento altamente consigliato, visto che il 56% degli utenti lo preferisce agli altri.4

  • La trasparenza relativa a opzioni e tempi di consegna è fondamentale.

  • Le categorie di prodotti più apprezzati online comprendono l'abbigliamento, l'elettronica di consumo e i libri.

  • Il dispositivo mobile più utilizzato per fare acquisti è il tablet, seguito dallo smartphone.5


  1. Web Retailer 

  2. Thuiswinkel Markt Monitor 

  3. eMarketer 

  4. eCommerce News 

  5. Tweenga solutions 

5 Modelli di distribuzione

Spedizioni transfrontaliere nei Paesi Bassi

I Paesi Bassi ospitano il porto di Rotterdam e quello di Amsterdam, rispettivamente il più trafficato e il quarto più grande d'Europa e, in seguito al risultato della Brexit, potrebbero rimpiazzare il Regno Unito come porto di accesso all'UE più utilizzato dalle aziende di e-commerce americane.

Distribuzione all'interno dell'UE

I Paesi Bassi confinano con i tre paesi economicamente più forti d'Europa - Germania, Regno Unito e Francia - e distano circa 650 km dalla metà dei mercati europei più importanti. Grazie a solide infrastrutture stradali, ferroviarie e alla rete di canali e fiumi, i Paesi Bassi offrono molte possibilità alle aziende per soddisfare le aspettative dei consumatori relative a tempi di consegna e costi di spedizione.

Distribuzione interna nei Paesi Bassi

L'area geografica di Waalwijk/Tilburg è facilmente accessibile ed è la zona ideale in cui installare un centro di distribuzione. Offre facile accesso alle autostrade ed è a sole due ore e mezzo di distanza dal resto del paese. Inoltre, i Paesi Bassi sono vicini a Belgio e Germania, il che permette di raggiungere facilmente la popolazione di questi due grandi paesi europei.

6 Trasporti

Corrieri per pacchi di piccole dimensioni

I corrieri più utilizzati nei Paesi Bassi sono Netherlands Post, DHL, DPD, GLS e UPS. Per le consegne di pacchi e le spedizioni dirette al consumatore:1

  • PostNL (quota di mercato del 55-60%)
  • DHL Parcel (quota di mercato del 25-30%)
  • DPD
  • GLS
  • UPS

I seguenti corrieri detengono la quota di mercato pro capite più alta nell'UE:

Corriere Quota di mercato pro capite UE
Royal Mail 16,0%
Deutsche Post 13,8%
Austrian Post 9.3%
PostNL 9,2%
PostNord (SE) 8,9%
PostNord (DK) 8,0%
Posti 6,1%
La Poste 4,4%
bpost 2,9%
Poste Italiane 1,1%

Corrieri per spedizioni a carico parziale (LTL) e completo (TL):2

  • DB Schenker
  • Kuehne + Nagel
  • MainFreight
  • Ritmo
  • Timex

  1. Authority for Consumer & Markets, 2016 

  2. Dati sulla spedizione di pacchi nei Paesi Bassi di Authority for Consumers & Markets 

7 Come aprire un'attività nei Paesi Bassi

Quando valuti se entrare nel mercato olandese, pensa ai pro e contro della creazione di un'azienda e al tipo di struttura societaria che potrebbe fare al caso tuo. Devi capire qual è il tuo ufficio tributi, registrarti presso l'amministrazione fiscale e doganale, nonché controllare se devi pagare l'IVA nei Paesi Bassi. Infine, verifica che le tue merci possano essere importate nel paese e cerca un centro di distribuzione e i relativi corrieri che coprano le aree geografiche che hai scelto come target o che operino in tutta Europa, se utilizzi una sede transfrontaliera.

Market Finder ti offre un'analisi dettagliata dell'indice Doing Business della Banca Mondiale, con cui potrai farti un'idea di quanto sia facile fare business nei Paesi Bassi. L'indice classifica 190 paesi del mondo in base alla facilità con cui è possibile aprire e gestire un'attività locale in ciascuno di essi. Per stabilire il punteggio vengono considerati dieci aspetti, tra cui la facilità con cui si riesce a ottenere la fornitura elettrica, l'accesso al credito e il potenziale per il commercio estero.

Quando si entra in un nuovo mercato, è bene conoscere le difficoltà amministrative, normative e logistiche che potrebbero presentarsi. Market Finder semplifica la consultazione dei requisiti legali e la risoluzione dei problemi logistici, oltre a fornire ulteriori strumenti e assistenza, tra cui guide dettagliate e approfondimenti.

logo di Ingram

Ingram Micro Commerce & Lifecycle Services fornisce soluzioni logistiche per aiutare le aziende a fare incontrare domanda e offerta.

Nota

I contenuti del sito sono forniti solo a scopo informativo. Per consulenze finanziarie, fiscali o legali, rivolgiti a un esperto.