Principali tendenze nel marketing per la tua attività di vendita al dettaglio a livello mondiale

Cinque tattiche di marketing per aiutare i retailer a raggiungere e acquisire nuovi clienti

Ora più che mai, i consumatori hanno maggiore controllo riguardo a come, quando e dove fare acquisti da un'azienda. Per i retailer e i loro team di marketing, questa nuova realtà pone una sorta di sfida: continuare a offrire esperienze utente memorabili a ogni singolo touchpoint e assicurarsi che i clienti tornino regolarmente.

Esaminiamo ora alcune nuove tattiche di marketing che si stanno diffondendo nel settore della vendita al dettaglio e che possono aiutare la tua azienda a superare questa sfida nei prossimi mesi.

1 Marketing omnicanale

Si tratta di un approccio multicanale che consente ai retailer di allineare i propri messaggi e obiettivi su ogni singolo canale e dispositivo, creando così un'esperienza cliente coerente. Inoltre, offre ai clienti un livello di personalizzazione più dettagliato, a prescindere dal canale utilizzato o dalla fase del percorso di acquisto in cui si trovano.1

Per creare una campagna di marketing omnicanale, dovrai lavorare a stretto contatto con le persone interessate dei tuoi team di marketing di prodotto, vendita e assistenza clienti, e assicurare che tutti siano al corrente degli obiettivi della campagna e allineati con essi. Dovresti anche coinvolgere questi reparti sin dalla fase di pianificazione iniziale per garantire al cliente finale un'esperienza fluida e impeccabile sulle diverse piattaforme.

Benché i suoi parchi a tema restino chiusi a causa della pandemia, l'esperienza omnicanale della Disney è un ottimo esempio. Quando prenotano il viaggio, in genere i visitatori possono pianificare l'itinerario tramite lo strumento My Disney Experience accessibile dal sito web o dall'app. Hanno anche a disposizione MagicBand, che funge da chiave di una camera di hotel e dispositivo di archiviazione delle foto, e migliora l'esperienza utente omnicanale complessiva.

Il rivenditore di cosmetici Sephora è un altro brand che si affida al marketing omnicanale per offrire ai clienti un'esperienza ricca e fluida. Consente agli acquirenti di aprire un account "Beauty Bag", che offre vantaggi come seminari sulla bellezza e cambi di look gratuiti. Gli utenti possono anche accedervi tramite tablet in negozio per controllare dettagli degli articoli e provare prodotti virtualmente utilizzando software digitali. Dopodiché, possono aggiungere prodotti alla lista desideri per poi acquistarli dall'app ovunque si trovino.2

2 Campagne Shopping

Molti retailer utilizzano le campagne Shopping per pubblicizzare i propri negozi online e fisici a potenziali clienti che cercano online i prodotti che offrono. Nei tuoi annunci puoi anche inserire informazioni specifiche sui prodotti, foto e prezzi, per attirare acquirenti più qualificati che hanno maggiori probabilità di effettuare una conversione. Quando configuri la campagna Shopping, assicurati di organizzarla in base ai tuoi prodotti più venduti e verifica che le immagini degli annunci siano di buona qualità e funzionino correttamente con i motori di ricerca. Se possibile, cerca di includere le promozioni in corso dei prodotti, unitamente alle migliori recensioni degli stessi.1 Dai un'occhiata a questa guida sulle campagne Google Shopping.

3 Promozioni sui social media

Probabilmente utilizzi già i social media per restare in contatto con i clienti, promuovere nuovi prodotti ed eventi, e gestire le domande degli acquirenti. In tal caso, prova a pubblicare gli annunci per proporre i tuoi prodotti o servizi a un numero di potenziali clienti ancora maggiore. Tutte le principali piattaforme di social media offrono procedure semplici per configurare una campagna; inoltre, puoi anche concentrarti su come entrare in contatto con segmenti di pubblico specifici in base alle passioni o agli interessi dei rispettivi utenti. Puoi persino restringere ulteriormente il tuo segmento di pubblico raggiungendo amici di persone che seguono già la tua pagina.1

4 Campagne email

Con circa 400 milioni di utenti Outlook attivi1 e 1,5 miliardi di account Gmail,2 le campagne di marketing via email possono essere un modo efficace e conveniente di raggiungere nuovi clienti. Tieni presente che i destinatari probabilmente riceveranno email anche da altri brand o aziende, quindi assicurati che le comunicazioni siano sufficientemente tempestive, pertinenti e creative da attirare la loro attenzione, pur essendo comunque incentrate sugli interessi e sulle preferenze personali. Potresti anche avere la possibilità di selezionare determinate aree geografiche, in modo da concentrarti su clienti locali o anche esteri.3 Ricordati inoltre che il 53% delle email ora viene aperto sui dispositivi mobili,4 quindi assicurati che i messaggi siano facilmente leggibili su schermi più piccoli.

5 Strategie per il remarketing

Come retailer, sai benissimo che è più semplice e redditizio generare vendite da clienti precedenti. Infatti, quasi un terzo (32%) dei clienti effettua un nuovo ordine dalla stessa azienda entro il primo anno.1

La tua sfida è trovare modi nuovi e pertinenti di ricordare agli acquirenti che la tua attività è sempre a loro disposizione, e una soluzione efficace è la creazione di campagne pubblicitarie stagionali. Ad esempio, potresti realizzarle durante i saldi estivi, il Black Friday o, se adatte alla tua attività, per il periodo di rientro a scuola. Oltre a sviluppare contenuti creativi accattivanti e pertinenti alla stagione per il sito web, gli annunci, i social media e così via, dovrai pianificare ogni campagna molto in anticipo per prepararti a catturare la domanda non appena gli acquirenti saranno pronti ad acquistare.

Per il successo della tua attività di vendita al dettaglio, è fondamentale offrire esperienze memorabili che siano apprezzate dai clienti e li inducano a tornare. Considera come potrebbero funzionare per la tua attività i cinque approcci descritti qui sopra e scopri ulteriori informazioni e dati per i retailer tramite lo strumento Market Finder.