Come coinvolgere gli utenti con la tua app

La sfida

Hai creato un'app per dispositivi mobili e hai fatto in modo che possa essere trovata e scaricata dagli utenti giusti. Adesso devi assicurarti che continuino a utilizzarla. Un recente rapporto sulla fidelizzazione per le app rivela che solo il 10-12% degli utenti rimane attivo per sette giorni dopo aver scaricato un'app e che appena il 4-5% lo è ancora dopo 30 giorni.1

Il tuo obiettivo

Convincere gli utenti a tornare, interagire con la tua app e spostarsi nella tua canalizzazione di vendita.

Da dove cominciare

1. Il coinvolgimento in app inizia già nello store

Più gli utenti sono entusiasti sin dall'inizio delle possibilità offerte dalla tua app, maggiore è la probabilità che rimangano coinvolti più a lungo.

Supponiamo che un utente sia appena arrivato sulla pagina della tua scheda. Perché la tua app dovrebbe suscitare il suo interesse? Quali esigenze specifiche soddisfa? Risolve un problema che l'utente incontra regolarmente?

Le app migliori sanno fare bene una cosa: aiutano gli utenti a eseguire un'azione specifica in modo rapido e semplice. Quindi, tieni sempre presente questo aspetto essenziale concentrandoti sui vantaggi piuttosto che sulle funzioni.

Invita o meglio incoraggia gli utenti a lasciare un feedback, che potrai utilizzare per aggiornare regolarmente la tua scheda (e la tua app).

Assicurati che la tua scheda comunichi agli utenti:

  • Come funziona la tua app.
  • Quali sono i vantaggi che offre.
  • Quanto sia facile o gratificante iniziare a utilizzarla.
  • Quanto sia semplice contattarti e quanto tu sia sollecito nel rispondere.

2. Effettua il monitoraggio dopo l'installazione

Nel caso di un sito web, la misurazione non finisce dopo la prima visita. Lo stesso vale per la tua app.

Dopo che un utente ha scaricato la tua app, cerca di capire come interagisce, ovvero che azioni intraprende nell'app e quali di esse indicano un valore a lungo termine.

Imposta il monitoraggio

Per monitorare gli eventi in-app generati dalle tue campagne Google Ads, puoi utilizzare:

  • Firebase Analytics
  • L'integrazione server-server con il tuo sistema di analisi per Android e iOS
  • Il monitoraggio delle conversioni di app di terze parti per Android o iOS. Se utilizzi il monitoraggio di terze parti, assicurati di monitorare tutti gli eventi in-app e non solo quelli attribuiti a Google Ads. In questo modo, eviterai discrepanze nei rapporti tra Google Ads e la soluzione di monitoraggio delle conversioni di terze parti.

Suggerimento

Se promuovi un'app per Android, collega Google Ads con Google Play per utilizzare il monitoraggio delle conversioni senza codice per le installazioni e gli acquisti in-app.

Che cosa monitorare

Eventi in-app. Per avere un quadro più completo dell'intera canalizzazione degli utenti e del rendimento della campagna, imposta almeno tre eventi in-app. Assegna a ognuno un intervallo di attribuzione abbastanza lungo, in modo da tenere conto del ritardo previsto tra il clic sull'annuncio e l'evento.

Valore di conversione. Utilizza il monitoraggio dinamico del valore per tenere conto delle differenze di valore e definire in modo più preciso il ritorno. Ricordati che il valore non si basa sempre sulla transazione, ma anche sulle regole. Ad esempio, potresti monitorare le differenze di valore in funzione del mercato o in base alla velocità con cui gli utenti realizzano una certa azione.

3. Utilizza le notifiche push in modo oculato

Se utilizzate con accortezza, le notifiche push possono far tornare gli utenti. Una strategia push efficace considera chi sono gli utenti e qual è il livello di pertinenza dell'app per loro. Monitora le attività in-app, crea segmenti e scegli notifiche push mirate in modo da inviare solo promemoria o incentivi personalizzati e pertinenti. Puoi scegliere come target dispositivi, piattaforme, utenti che hanno eseguito certe azioni e altro ancora.

4. Imposta link diretti

Aumenta il coinvolgimento pensando a dove vuoi che vengano indirizzati gli utenti dopo aver toccato i tuoi annunci. Quindi, imposta link diretti a quelle parti importanti della tua app.

Immagina, ad esempio, di voler migliorare la fidelizzazione dei clienti per un'app di gioco. Hai identificato un gruppo di utenti paganti non attivi. Il tuo annuncio può offrire loro crediti bonus e collegarli direttamente alla pagina dello store relativa al gioco, dove potranno utilizzare i crediti per acquistare accelerazioni.

Quando attivi link diretti per la tua app, utilizza link alle app per Android e link universali per iOS. In questo modo, la tua app sarà compatibile con i prodotti Google e potrà sfruttare i vantaggi derivanti dalla ricerca organica, dagli annunci della rete di ricerca, da Android, Google Now e altro ancora.

L'indicizzazione delle app consente a Google di eseguire la scansione e l'indicizzazione delle app esattamente come accade per i siti web. I link diretti alla tua app per Android compaiono nei risultati di ricerca organici di Google, in modo che gli utenti possano andare direttamente alla pagina di contenuti pertinente della tua app.

Suggerimento

Quando inserisci l'URL di destinazione di un link diretto per il tuo annuncio di coinvolgimento in app della rete di ricerca, fai clic su Verifica l'URL dell'app per testare il link su un dispositivo mobile mediante la scansione di un codice QR. Accertati che l'app si apra nella schermata appropriata.

Provare i link diretti

5. Aumenta il coinvolgimento in app con i messaggi

La pubblicità non serve solo per incrementare i download, ma ha anche un ruolo importante nel coinvolgimento e nel ricoinvolgimento.

Creare un messaggio personalizzato è fondamentale. Rivolgiti agli utenti in base alla loro conoscenza della tua app. Se hanno smesso di utilizzarla, potrebbe essere necessario un semplice promemoria, un bonus speciale o un'offerta che li induca a tornare. Prova con premi fedeltà e personalizza le offerte in base al valore delle interazioni e degli utenti a cui ti rivolgi. Ricordati che l'URL nell'annuncio deve rimandare direttamente all'app, indirizzando gli utenti alla pagina pertinente.

Ecco un esempio di strategia che utilizza i messaggi e si basa sulle attività eseguite dagli utenti dopo aver installato un'app sul cibo:

Coinvolgi Con questo messaggio In modo da
Nuovi utenti Abbiamo quello che ti serve Ricordare loro che sei pronto ad aiutarli
Utenti interessati 10% di sconto! Solo questa settimana Offrire loro un buon motivo per tornare e fare acquisti
Utenti paganti non attivi Prova il nostro nuovo ristorante Ottenere più valore dai clienti esistenti
Utenti che effettuano molte conversioni Fai un nuovo ordine e il prossimo pasto te lo offriamo noi! Fidelizzare ulteriormente i clienti VIP

6. Misura, verifica e aggiorna

Utilizza le numerose informazioni di marketing fornite dai dati di feedback di Google per capire dove e come gli utenti utilizzano la tua app, in modo da:

  • Individuare gli indicatori chiave di prestazione specifici per la tua app e il suo pubblico.
  • Verificare, migliorare, modificare e anche ottimizzare costantemente.
  • Aggiornare regolarmente l'app.

È un modo davvero efficace per promuovere nuove funzionalità e dimostrare il tuo impegno agli utenti, così da mantenerli interessati e coinvolti.