Localizzazione del tuo e-commerce per i mercati internazionali

12 passaggi per aiutare i segmenti di pubblico internazionali a scoprire, navigare e acquistare dal tuo negozio online

Con il 59% della popolazione mondiale che ora utilizza attivamente Internet,1 i retailer online hanno a disposizione un'opportunità incredibile di conquistare nuovi segmenti di pubblico. Man mano che pianifichi l'espansione della tua attività su scala mondiale, devi prendere in considerazione diversi fattori, tra cui il modo in cui localizzare il tuo negozio di e-commerce.

La localizzazione è il processo che consente di offrire ai clienti internazionali un'esperienza di acquisto che riflette quella già proposta dai retailer nel loro paese. Ad esempio, potrebbe includere l'adattamento di immagini, grafica, opzioni di pagamento o anche descrizioni dei prodotti e altri testi in modo da renderli più familiari per i nuovi clienti e in linea con le culture e i contesti locali.2 Questo è particolarmente importante se consideriamo che oltre la metà dei consumatori dichiara che preferisce acquistare prodotti servendosi esclusivamente della propria lingua madre.3 Stando ai dati di ottobre 2018, la localizzazione è stata anche il terzo principale metodo impiegato dalle attività internazionali per promuovere i prodotti nei mercati globali.4

Alla luce di ciò, scopri 12 passaggi chiave che puoi seguire per localizzare efficacemente il tuo negozio di e-commerce in base alle esigenze di nuovi segmenti di pubblico.

1 Localizzare la lingua

L'inglese è la lingua più utilizzata su Internet, ma non è certamente l'unica. Quasi un utente su cinque della popolazione online utilizza il cinese, considerando che anche lo spagnolo (7,9%), l'arabo (5,2%) e il portoghese (3,7%) sono abbastanza diffusi sul Web.1 In altre parole, cerca di non basarti sull'intuito per capire qual è la lingua che i tuoi clienti parlano o preferiscono. Un buon punto di partenza è la pagina degli approfondimenti di Market Finder, a cui puoi accedere per trovare le suddivisioni linguistiche per mercato.

Il passaggio successivo è assicurarti che il tuo sistema di gestione dei contenuti supporti le lingue di tuo interesse. Dovrai anche progettare l'interfaccia utente del negozio in modo che sia facile da localizzare e che supporti le variazioni di densità, spaziatura, lunghezza delle parole e allineamento del testo.2 Ad esempio, i contenuti su siti web israeliani e arabi vanno da destra a sinistra e le parole tedesche sono tipicamente più lunghe dei loro equivalenti inglesi, il che può avere un impatto sul design e sul layout.

Una volta identificate tutte le diverse parti del negozio che necessitano di essere localizzate, crea una panoramica per descrivere nel dettaglio le tue esigenze agli esperti di localizzazione. Per saperne di più su come garantire una localizzazione di qualità, fai clic qui.

Potresti trovare utile questa risorsa anche nel caso in cui tu abbia bisogno di aiuto nella scelta di un'agenzia di localizzazione con cui lavorare.

2 Eseguire il controllo qualità e le revisioni locali

Per fornire un'esperienza veramente localizzata per i nuovi segmenti di pubblico, è fondamentale verificare la qualità delle traduzioni e la loro adeguatezza al contesto locale. Idealmente, dovresti incaricare esperti madrelingua di effettuare le necessarie revisioni e controllare che il tuo negozio aderisca alle norme e alle preferenze culturali di ogni specifico paese. Ad esempio, il rosso è un colore positivo in India, ma può rappresentare il dolore e la tristezza in Sudafrica.1

3 Localizzare la strategia di SEO

Quando espandi il tuo negozio di e-commerce a livello globale, potresti scoprire che le parole chiave che utilizzi nel tuo mercato nazionale non presentano una traduzione adeguata o sono prive di significato. In questo caso, dovrai ripensare la strategia e le pratiche per la SEO. Come minimo, questo potrebbe includere la necessità di cambiare ortografia o di sostituire determinate parole. Dovrai anche scegliere i meta titoli, le meta descrizioni, le parole chiave e i contenuti appropriati per fare in modo che il tuo negozio online possa apparire nei risultati dei motori di ricerca locali. Scopri di più sulle best practice per la SEO qui.

4 Localizzare l'esperienza di pagamento

Oltre a essere rapida e semplice da utilizzare, la tua procedura di pagamento deve sembrare anche un ambiente sicuro e familiare in cui gli acquirenti si sentono a loro agio nell'inserire i propri dettagli sull'indirizzo e sul pagamento. Ad esempio, assicurati che il carrello sia disponibile nella lingua locale e rifletta i comportamenti di acquisto e gli aspetti culturali tipici. Anche in questo caso, puoi affidarti ai consigli del tuo team di localizzazione.1

5 Offrire agli acquirenti opzioni di pagamento localizzate

La metà dei clienti ha maggiori probabilità di abbandonare il carrello degli acquisti se non vede un metodo di pagamento con cui ha familiarità.1 Anche se Visa, Mastercard e PayPal tendono a essere i sistemi di pagamento più comuni, spesso ci sono differenze significative tra i vari paesi e aree geografiche. Ad esempio, Bancontact è il metodo di pagamento più utilizzato in Belgio ed è stato impiegato per più di due terzi dei pagamenti online nel 2018. In Germania le preferenze si spostano su Sofort, mentre in Svizzera il sistema più apprezzato è RatePay.2 Per maggiori informazioni sulle varie opzioni di pagamento, puoi consultare questa guida.

6 Scegliere il nome di dominio giusto

Quando si tratta del tuo nome di dominio, hai a disposizione due strade principali tra cui scegliere. Puoi avere un sito web multiregionale, con un nome di dominio di primo livello con un codice paese (ccTLD), ad esempio .ie, .de o .fr, oppure un sito web multilingue universale, che presenta i tuoi contenuti e prodotti in più di una lingua utilizzando un unico nome di dominio come .com. Puoi trovare maggiori informazioni su come espandere il tuo sito web a livello globale qui.

7 Offrire versioni localizzate e in inglese del negozio

Consentire agli utenti di cambiare lingua tramite una barra per la selezione delle lingue contribuirà a migliorare l'esperienza utente complessiva del sito. Alcuni negozi di e-commerce localizzati modificano in automatico la lingua in base all'indirizzo IP dell'utente, alla sua posizione geografica o alla sua lingua preferita per il browser. Indipendentemente dalla strada che scegli, assicurati di offrire agli utenti una procedura fluida e semplice, priva di problemi.

8 Localizzare le norme sui resi

I resi dei prodotti sono inevitabili, qualunque sia il motivo, da un acquirente che ha cambiato idea alla necessità di una taglia diversa. Oltre a fare in modo che la procedura per i resi sia semplice e fluida da seguire, devi anche assicurarti che rifletta i comportamenti previsti e le tendenze di mercato locali. Ad esempio, la spedizione gratuita è la norma nel nuovo mercato? Gli acquirenti preferiscono che un corriere consegni il prodotto a domicilio o sono disposti a recarsi presso un ufficio postale o un punto di ritiro?

9 Assicurarsi di rispettare le norme e le regolamentazioni locali

Se vuoi espandere la tua attività a livello internazionale, ci sono diverse regole da seguire che influiscono sullo sviluppo e sulla localizzazione del tuo sito. Le più importanti sono le normative sulla privacy. Sostanzialmente, dovrai creare delle norme sulla privacy che spieghino in modo chiaro ai clienti come vengono raccolti i loro dati, dove vengono archiviati e in che modo vengono utilizzati.1 Questo è un campo molto delicato, quindi ti consigliamo di confrontarti con il tuo team legale per assicurarti di rispettare le leggi di ogni paese.

10 Localizzare la versione del sito di e-commerce ottimizzata per i dispositivi mobili

Entro il 2021, il 72,9% delle vendite online verrà generato sui dispositivi mobili.1 Per questo motivo è fondamentale non solo creare una versione del sito ottimizzata per i dispositivi mobili, ma anche localizzarla in base ai nuovi mercati internazionali.

11 Adattare i social media ai segmenti di pubblico locali

Quasi un cliente su tre (30%) afferma di essere disposto a effettuare un acquisto attraverso piattaforme di social media come Facebook, Instagram o Snapchat1. Se stai pianificando di espandere la tua attività in mercati internazionali, assicurati che le pagine sui tuoi social media siano localizzate in linea con il tuo sito web. In questo modo, se i clienti passano da un canale all'altro, ritrovano lo stesso tipo di linguaggio, immagini, riferimenti culturali e assistenza clienti.

12 Fornire un'ottima assistenza clienti

Infine, ma non per questo meno importante, un'ottima esperienza utente consiste anche nell'offrire agli acquirenti un'assistenza clienti utile, tempestiva e appropriata ogni volta che ne hanno bisogno. Se ti stai avventurando in nuovi mercati, è fondamentale che i tuoi canali di assistenza siano localizzati e adatti alle esigenze, richieste e aspettative uniche del pubblico. Puoi trovare ulteriori informazioni su come offrire un'assistenza clienti ideale qui.

Gli aspetti da considerare quando si decide di espandere il negozio di e-commerce in nuovi mercati globali sono numerosi. Dalla localizzazione delle descrizioni dei prodotti alle opzioni di pagamento più appropriate, fino alla creazione di un team di assistenza clienti, dovrai pianificare con attenzione tutti gli aspetti della tua strategia e assicurarti di seguire le best practice in ogni fase. Per ulteriori guide, strumenti e approfondimenti utili, visita il sito web Market Finder dove il nostro team di esperti di marketing è pronto ad aiutarti.