Primi passi con la pubblicità associata alla ricerca

Una guida per farti trovare dai potenziali clienti nei mercati globali

Primi passi con la pubblicità associata alla ricerca

1 Panoramica

La sfida

Se vuoi creare una campagna pubblicitaria sulla rete di ricerca che sia efficace e che consenta ai potenziali clienti dei nuovi mercati globali di scoprire il tuo prodotto o servizio, devi conoscere i fattori culturali e i comportamenti degli utenti. Non basta includere parole chiave e annunci nella lingua giusta, sebbene anche questo sia un aspetto essenziale.

Il tuo obiettivo

Creare una campagna pubblicitaria Google Ads sulla rete di ricerca in grado di ottimizzare le ricerche di parole chiave e le conversioni, nonché di ridurre al minimo il CPM, grazie alla conoscenza delle abitudini, della cultura e del comportamento dei consumatori online di ciascun mercato.

Da dove cominciare

Vengono eseguiti 2,3 milioni di ricerche al secondo su Google.1 Ti manca davvero poco per entrare in qualsiasi mercato globale.

Google Ads dispone di due reti principali: la rete di ricerca e la Rete Display. La rete di ricerca raggiunge gli utenti mentre sono già alla ricerca di prodotti o servizi specifici da acquistare. La Rete Display ti consente di catturare l'attenzione di un utente in una fase anteriore del ciclo di acquisto, con un'ampia gamma di formati di annunci per l'intero panorama digitale. Ecco cosa devi prendere in considerazione quando pianifichi una campagna pubblicitaria sulla rete di ricerca globale.

2 Ricerca e localizzazione

Con chi stai parlando?

Market Finder di Google deve essere la tua prima risorsa per trovare nuovi mercati adatti alla tua attività. Sapendo che la tua attività può competere nei nuovi paesi, avrai maggiori possibilità di successo. Ecco alcune domande che devi porti per stabilire la tua strategia di penetrazione del mercato.

  • Innanzitutto, chi sono i tuoi interlocutori?
  • Qual è la lingua più parlata? Esistono dialetti importanti?
  • Qual è il percorso del cliente e in che modo il tuo pubblico potenziale cerca i prodotti correlati?

  • Come risponde alla pubblicità di prodotti come i tuoi?
  • Chi sono i tuoi concorrenti?
  • Qual è il panorama culturale e cosa conta per il tuo mercato?
  • Che cosa spinge i consumatori a fare acquisti?

Solo rete di ricerca o Rete di ricerca con selezione Display?

Una campagna sulla rete di ricerca è una scelta giusta se:

  • Vuoi che i tuoi annunci compaiano accanto ai risultati di ricerca di Google.
  • Vuoi solo raggiungere i clienti che cercano i tuoi prodotti o servizi specifici.

Una campagna di tipo Rete di ricerca con selezione Display ti permette anche di raggiungere i clienti quando visitano i siti nel Web. Consigliamo ai nuovi inserzionisti di iniziare con quest'ultimo tipo di campagna, che offre una vasta gamma di posizionamenti potenziali per gli annunci.

Rete di ricerca Rete di ricerca con selezione Display
Posizionamento Standard e Tutte le funzioni
Risultati di ricerca di Google
Siti dei partner di ricerca
Standard e Tutte le funzioni
Risultati di ricerca di Google
Siti dei partner di ricerca
Siti della Rete Display di Google
e YouTube
Formati degli annunci Standard
Annunci di testo*

Tutte le funzioni
Annunci di testo*
Annunci Shopping
Annunci dinamici della rete di ricerca
Annunci per contenuti digitali/app

*Include l'inserimento di parole chiave
Standard
Annunci di testo*

Tutte le funzioni
Annunci di testo*
Annunci illustrati
Annunci creati con il Generatore di annunci display
Annunci per contenuti digitali/app

*Include l'inserimento di parole chiave
Targeting Standard
Parole chiave

Tutte le funzioni
Parole chiave
Elenchi per il remarketing solo per la rete di ricerca
Standard
Parole chiave

Tutte le funzioni
Parole chiave
Posizionamenti
Elenchi per il remarketing solo per la rete di ricerca
Opzioni di categorie di sito
Offerte Standard e Tutte le funzioni
Offerte manuali e automatiche per la rete di ricerca
Standard e Tutte le funzioni
Offerte manuali e automatiche per la rete di ricerca
Offerte automatiche per la Rete Display

Se finora hai pubblicato campagne Solo rete di ricerca e stai passando alla Rete di ricerca con selezione Display, potresti notare un aumento delle conversioni (in media del 15%) e, di conseguenza, dei costi (nella maggior parte dei casi pari al 15%).2

Espansione a livello globale grazie alle attività locali

La tua campagna pubblicitaria sulla rete di ricerca sarà pubblicata nella lingua locale e si rivolgerà al pubblico locale con offerte per parole chiave locali. Per questo motivo è fondamentale localizzare e adattare la tua strategia in base alle nuove esigenze.

Ulteriori informazioni sulla localizzazione dei siti web.

Suggerimento

Poiché le altre lingue hanno una lunghezza diversa rispetto all'inglese, Google Ads consente di utilizzare caratteri aggiuntivi nel titolo e nella descrizione degli annunci destinati ai paesi dell'Europa orientale e dell'Asia. Basta che selezioni la casella per i limiti dei caratteri nella scheda del testo pubblicitario mentre lo crei.

3 I componenti della tua campagna sulla rete di ricerca

Essenzialmente, una campagna sulla rete di ricerca ha quattro componenti chiave:

1. Gruppi di annunci:

Ogni campagna contiene gruppi di annunci. Non c'è un limite massimo o minimo di gruppi di annunci che possono esistere all'interno di una campagna, ma di solito conviene averne pochi, soprattutto nel caso dei nuovi inserzionisti. È più pratico, infatti, gestire un numero ridotto di gruppi di annunci, parole chiave, annunci e pagine di destinazione. I gruppi di annunci contengono le parole chiave che appaiono all'interno dei tuoi annunci di testo e indirizzano gli utenti alla tua pagina di destinazione.

2. Parole chiave:

Google consiglia di utilizzare in ogni gruppo di annunci 5-20 parole chiave strettamente correlate. In questo modo puoi ridimensionare le campagne quando le organizzi e continuare a mostrare testi pubblicitari pertinenti a chi esegue le ricerche. Se un potenziale cliente digita testo nella casella di ricerca di Google, la query di ricerca viene abbinata a una parola chiave che attiva gli annunci di testo (ne consigliamo 3-4 per gruppo di annunci) e indirizza il potenziale cliente alla pagina di destinazione pertinente.

Suggerimento

Puoi aggiungere estensioni agli annunci di testo per fornire ulteriori informazioni sulla tua attività, come la sede, il numero di telefono o altri link diretti al tuo sito web. Ulteriori informazioni sulle estensioni annuncio.

Nel corso del tempo, puoi espanderle e aggiornarle in base ai termini di ricerca che trovi nei rapporti sulle query di ricerca o di Analytics. È fondamentale eseguire continuamente dei test per individuare le parole chiave più efficaci. Ricorda che una strategia efficace di pubblicità associata alla ricerca non si basa sulla quantità di traffico, ma sulla qualità. Lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Ads semplifica questo processo determinando i volumi di parole chiave e i livelli della concorrenza in molti paesi.

Suggerimento

Ricordati di localizzare le nuove parole chiave che aggiungi nel corso del tempo.

3. Parole chiave escluse:

Un altro aspetto chiave per creare una campagna fortemente mirata è stabilire cosa non scegliere come target. Quando selezioni le parole chiave escluse per le campagne nella rete di ricerca, cerca termini di ricerca simili alle tue parole chiave, ma che potrebbero soddisfare le esigenze di utenti che cercano un prodotto diverso. Supponiamo, ad esempio, che tu abbia un'azienda che vende ferri da stiro. Puoi aggiungere parole chiave escluse per termini di ricerca come "ferri da maglia" o "ferri da golf".

Scegli con attenzione le parole chiave escluse perché, se ne utilizzi troppe, i tuoi annunci potrebbero raggiungere meno clienti.

Tipi di parole chiave escluse

La corrispondenza esclusa funziona mediante l'aggiunta di sinonimi, forme singolari e plurali, errori ortografici e altre varianti simili da escludere. Per le campagne sulla rete di ricerca, puoi utilizzare parole chiave escluse con corrispondenza generica, esatta o a frase.

Corrispondenza generica esclusa

Per le parole chiave a corrispondenza generica escluse, il tuo annuncio non viene pubblicato se la ricerca contiene tutti i termini della parola chiave esclusa, anche in ordine diverso. Se la ricerca contiene solo alcuni termini della parola chiave, il tuo annuncio potrebbe essere mostrato comunque.

Esempio: scarpe da corsa

alt text

Corrispondenza esatta esclusa

Nel caso delle parole chiave a corrispondenza esatta esclusa, il tuo annuncio non viene pubblicato se la ricerca contiene i termini esatti della parola chiave nello stesso ordine, senza parole aggiuntive. Se la ricerca contiene i termini della parola chiave con parole aggiuntive, il tuo annuncio potrebbe essere mostrato comunque.

Esempio: scarpe da corsa

alt text

Corrispondenza a frase esclusa

Nel caso delle parole chiave a corrispondenza a frase esclusa, se la ricerca contiene i termini esatti della parola chiave nello stesso ordine, il tuo annuncio non viene pubblicato. La ricerca potrebbe includere parole aggiuntive, ma se include tutte le parole chiave nello stesso ordine l'annuncio non viene mostrato.

Esempio: scarpe da corsa

alt text

Casi in cui il tuo annuncio potrebbe essere pubblicato comunque

Il tuo annuncio potrebbe essere mostrato comunque nelle ricerche o nelle pagine che contengono varianti simili dei termini della parola chiave esclusa.

È possibile anche che il tuo annuncio venga mostrato comunque agli utenti che eseguono ricerche con una frase contenente più di dieci parole e in cui la tua parola chiave esclusa viene dopo la decima. Supponiamo che la tua parola chiave esclusa sia "supermercato". Se un utente esegue una ricerca con i termini "grazioso albergo a Rimini in prossimità della spiaggia e del supermercato", il tuo annuncio potrebbe essere pubblicato comunque, dal momento che la tua parola chiave esclusa è l'undicesima nella frase. Per contro, se un utente esegue una ricerca con i termini "grazioso albergo presso la spiaggia di Rimini davanti al supermercato", l'annuncio non viene pubblicato perché la tua parola chiave esclusa è la decima della frase.

4. Pagine di destinazione:

Il tuo annuncio di testo contiene un'offerta o un invito all'azione che indirizza gli utenti alla tua pagina di destinazione. In questo caso, non è più l'efficacia del testo pubblicitario a essere importante, ma è la pagina di destinazione a influenzare gli utenti a rimanere nel sito, a interagire e a eseguire azioni di conversione.

Google Ads utilizza l'esperienza sulla pagina di destinazione per misurare la rapidità e la facilità con cui il tuo sito web offre agli utenti che hanno fatto clic sugli annunci ciò che cercano. L'esperienza che offri influisce sul ranking dell'annuncio, sul CPC e sul posizionamento nell'asta dell'annuncio. Se conducono a siti web che offrono un'esperienza utente di bassa qualità, i tuoi annunci possono essere visualizzati meno spesso o non essere mostrati affatto.

Sono due i fattori fondamentali per avere risultati positivi.

Contenuti pertinenti e di qualità

È fondamentale offrire contenuti di qualità che abbiano le parole chiave e le frasi per le quali vuoi ricevere un ranking. Fai in modo che i contenuti siano collegati in modo ovvio e diretto al tuo annuncio e che siano mirati a incoraggiare gli utenti a eseguire l'azione di conversione preferita.

Ottimizzazione per i dispositivi mobili

Nell'ottobre 2016, per la prima volta in assoluto, dispositivi mobili e tablet hanno fatto registrare l'utilizzo più elevato di Internet a livello mondiale (51,3%), rispetto al 48,7% dei computer desktop.3 La rivoluzione delle tecnologie mobili è già una realtà indiscussa. Di conseguenza, se fanno clic sugli annunci dal proprio smartphone e vengono indirizzati a una pagina di destinazione che è difficile da visualizzare e utilizzare, con tutta probabilità gli utenti si spostano rapidamente in un sito più ottimizzato per i dispositivi mobili.

4 Implementazione

Come scrivere un annuncio efficace

Se non sai come scrivere il testo per il tuo annuncio, Google ti offre alcuni suggerimenti. Prima di iniziare, però, è bene sapere esattamente che cosa vuoi comunicare. Vediamo quali sono gli aspetti che rendono un annuncio veramente utile per la tua attività. Ecco tre domande che dovresti sempre porti e alle quali dovresti rispondere prima di creare un annuncio.

  • Che cosa ho da offrire?
  • Quali risultati voglio ottenere?
  • Chi sono i miei clienti?

Tenendo presenti le risposte a queste domande, ecco i nostri suggerimenti per scrivere annunci efficaci.

Evidenzia ciò che rende speciale la tua attività, il tuo prodotto o la tua offerta

Offri menù con sconti speciali? Un'ampia scelta di prodotti? Comunicalo ai clienti. Evidenzia le caratteristiche che distinguono la tua attività dalla concorrenza.

Includi prezzi, offerte ed esclusive

Se proponi qualcosa di speciale, fai in modo che i clienti lo sappiano. In genere, prima di prendere decisioni gli utenti effettuano ricerche. Fornisci loro tutti gli elementi di cui hanno bisogno per decidere.

Indica ai tuoi clienti che cosa possono fare

Se vendi dei prodotti, informa i tuoi clienti che possono acquistarli. Se offri dei servizi, indica come ottenerli. Messaggi con verbi d'impatto come Chiama oggi, Acquista o Fissa un appuntamento comunicano ai tuoi clienti che cosa possono aspettarsi quando vedono il tuo annuncio.

Includi frasi di ricerca pertinenti nel testo dell'annuncio

Utilizza parole chiave nel titolo e nelle righe descrittive del testo dell'annuncio. In questo modo, attirerai l'attenzione delle persone che hanno cercato parole correlate alla tua attività e mostrerai che il tuo annuncio riguarda ciò che cercano.

Fai in modo che l'annuncio corrisponda al sito web

Verifica che le promozioni o i prodotti citati nell'annuncio siano menzionati anche nel tuo sito web. Se i visitatori non trovano ciò che cercano, è probabile che abbandonino il sito.

Sperimenta

Crea tre o quattro annunci per ciascun gruppo e utilizza messaggi diversi per ognuno di essi al fine di individuare quello con il rendimento migliore. Google Ads fa ruotare automaticamente gli annunci in modo da mostrare con maggiore frequenza quelli più efficaci.

Assicurati che il testo dell'annuncio non contenga errori comuni

Per garantire la massima qualità, ogni annuncio deve soddisfare elevati standard professionali e redazionali. Ad esempio, l'annuncio non deve contenere errori ortografici o grammaticali, spazi aggiuntivi, lettere maiuscole non necessarie oppure URL non chiari.

Attira i clienti che utilizzano dispositivi mobili

Crea annunci dedicati a chi utilizza i dispositivi mobili utilizzando la versione mobile del tuo sito web come pagina di destinazione e proponendo offerte speciali adatte a tale pubblico. Ricorda che i tuoi annunci di testo possono avere un aspetto diverso sui dispositivi mobili.

Che cosa evitare
  • Dichiarazioni esagerate, che non sono corroborate da fatti concreti, ad esempio "il miglior prodotto in assoluto".
  • Scrivere tutto il testo in maiuscolo.
  • Usare troppi punti esclamativi (evitali del tutto, se possibile).
  • Utilizzare l'espressione "Fai clic qui" (consigliamo di scrivere un invito all'azione diverso, ad esempio "Acquista ora").
  • Utilizzare un URL di visualizzazione diverso da quello di destinazione.
Qual è il limite di caratteri per ogni annuncio?

Un annuncio di testo di Ricerca Google è composto da tre elementi: testo del titolo, URL di visualizzazione e testo della descrizione.

Campo Lunghezza massima
Titolo 1 30 caratteri
Titolo 2 30 caratteri
Descrizione 80 caratteri
Percorso (2) 15 caratteri ognuno
In che modo gli utenti visualizzano il tuo annuncio

Se le parole che gli utenti digitano in Google corrispondono alle tue parole chiave, l'annuncio può apparire sopra ai risultati di ricerca su PC, tablet e smartphone. Paghi solo se gli utenti fanno clic per visitare il tuo sito web o chiamare la tua attività. Con oltre cento miliardi di ricerche Google al mese4, puoi avere la certezza che i tuoi clienti noteranno il tuo brand, prenderanno in considerazione le tue offerte e agiranno di conseguenza.

Modifica le impostazioni della tua campagna

Puoi modificare le impostazioni per personalizzare la tua campagna. Le impostazioni che selezioni saranno applicate a tutti gli annunci della stessa campagna.

Impostazione Descrizione Riferimenti
Nome campagna Inserisci un nome per la tua campagna. Nonostante Google Ads ne inserisca uno predefinito, per la campagna dovresti scegliere un nome che ne descriva chiaramente il tema, così da poterla individuare facilmente nell'account. Il nome della campagna non viene visualizzato dai tuoi clienti.
Tipo di campagna La configurazione del tipo di campagna scelto viene adattata ai tuoi obiettivi. Puoi scegliere Solo rete di ricerca o Rete di ricerca con selezione Display. Devi scegliere anche un sottotipo di campagna. Se preferisci una panoramica più semplice della campagna e delle funzioni disponibili, puoi utilizzare il sottotipo Standard. Se invece vuoi esaminare tutti i dettagli della campagna e delle funzioni disponibili, scegli l'opzione Tutte le funzioni. Ulteriori informazioni su come scegliere il tipo di campagna più adatto alle tue esigenze
Reti L'impostazione Reti indica dove vuoi pubblicare il tuo annuncio in base al tipo di campagna scelto. Ad esempio, con Ricerca Google il tuo annuncio può essere pubblicato sui siti della rete di ricerca di Google e su quelli di reti di ricerca di terzi, ad esempio CNN, che collaborano con Google per pubblicare annunci della rete di ricerca, i cosiddetti partner di ricerca.
Dispositivi Le campagne sono indirizzate a tutti i tipi di dispositivi: computer desktop, tablet e dispositivi mobili. Potrai decidere in seguito di personalizzare gli annunci per dispositivi diversi. Ulteriori informazioni sui tipi di annunci per dispositivi mobili
Località e lingue Gli annunci della campagna sono idonei per essere mostrati ai clienti nelle località geografiche scelte come target o a quelli che hanno selezionato la tua lingua target come lingua del browser. Ti consigliamo di scegliere la lingua con cui ti rivolgi ai tuoi clienti. Ulteriori informazioni sul targeting per località e lingua
Offerte e budget Scegli se impostare manualmente le offerte per i clic sui tuoi annunci o lasciare che sia Google Ads a farlo per te. In base al tipo di campagna, puoi visualizzare ulteriori opzioni di offerta tra cui scegliere.

La strategia di offerta determina il modo in cui paghi per consentire agli utenti di interagire con i tuoi annunci. Il limite della tua offerta è l'importo massimo che pagherai per ogni clic sugli annunci di un gruppo di annunci. Il budget è l'importo medio che sei disposto a spendere ogni giorno per la tua campagna. L'importo del budget è a tua completa discrezione e puoi modificarlo in qualsiasi momento.
Ulteriori informazioni su come impostare offerta e budget
Estensioni annuncio Includi ancora più informazioni nei tuoi annunci, ad esempio dati sulla località, link alle pagine del tuo sito web e il tuo numero di telefono. Ulteriori informazioni su come ottimizzare l'annuncio con le estensioni
Impostazioni aggiuntive Sono disponibili altre funzioni facoltative per ottimizzare la tua campagna:

Pianificazione: imposta la data di inizio e di fine di una campagna.

Pianificazione degli annunci: consente di scegliere determinati orari o giorni della settimana in cui pubblicare i tuoi annunci.

Pubblicazione degli annunci: per impostazione predefinita, Google Ads mostra gli annunci quando è più probabile che ricevano clic o conversioni, ma puoi anche scegliere di pubblicarli in modo che siano distribuiti nel corso della giornata.
Ulteriori informazioni su come utilizzare la pianificazione degli annunci
Targeting per lingua della campagna

Se vuoi pubblicare una campagna nella rete di ricerca in più lingue, impostane una per ogni lingua in modo da migliorare l'esperienza degli utenti. In Svizzera, ad esempio, le tue tre campagne devono scegliere come target:

  • Utenti che parlano francese, con parole chiave e testi pubblicitari che indirizzano a una pagina di destinazione in francese
  • Utenti che parlano italiano, con parole chiave e testi pubblicitari che indirizzano a una pagina di destinazione in italiano
  • Utenti che parlano tedesco, con parole chiave e testi pubblicitari che indirizzano a una pagina di destinazione in tedesco

Google rileverà la preferenza della lingua dell'utente e mostrerà il testo pubblicitario più pertinente.

Suggerimento

Prendi in considerazione eventuali varianti della stessa lingua, come lo spagnolo europeo rispetto a quello latinoamericano.

5 Stabilire obiettivi, misurare, apprendere e crescere

Hai creato e pubblicato il tuo annuncio. A questo punto, devi verificarne il rendimento. Per iniziare, è buona norma monitorare le statistiche relative ai clic, alle impressioni e alla percentuale di clic. È altrettanto importante che tu non perda di vista gli obiettivi della campagna, in modo da concentrarti sui dati che contribuiscono a realizzarli.

Se è la prima volta che monitori il rendimento, per iniziare fai clic sulla scheda Campagne nell'account Google Ads. Le tabelle delle statistiche nelle schede Annunci e Parole chiave nella scheda Campagne offrono una visualizzazione completa e personalizzabile di tutti i tuoi dati. Per valutare l'efficacia delle campagne, puoi generare rapporti semplici oppure esaminare i dati più nel dettaglio.

Definire gli obiettivi della campagna

Puoi scegliere gli obiettivi della tua campagna in base alle azioni che vuoi che intraprendano i tuoi clienti, ad esempio per aumentare le vendite, generare lead o far conoscere il tuo brand. Se scegli di utilizzare gli obiettivi, Google Ads fornirà vari suggerimenti sulle funzioni e sulle impostazioni per raggiungere più facilmente tali obiettivi. Indipendentemente dagli obiettivi che scegli inizialmente, puoi sfruttare tutte le impostazioni e le funzionalità della campagna e cambiarle in qualsiasi momento.

Una volta che i tuoi annunci iniziano a essere pubblicati, riceverai dei rapporti per verificarne il rendimento e apportare le modifiche del caso. Puoi anche creare versioni diverse dell'annuncio per vedere quale ottiene il rendimento migliore.

Suggerimento

Invece di creare nuovi annunci, parole chiave, gruppi di annunci e campagne ogni volta che vuoi migliorare il tuo account, puoi semplicemente copiarli. Ad esempio, potresti copiare una campagna esistente da utilizzare come modello per una nuova campagna oppure utilizzare un elenco di parole chiave di un gruppo di annunci per iniziare a creare l'elenco di parole chiave di un nuovo gruppo di annunci.

Monitorare clic, impressioni e percentuale di clic

Per ricavare informazioni significative sugli annunci pubblicati sulla rete di ricerca, ti consigliamo di monitorare i clic, le impressioni e specialmente la percentuale di clic (CTR) degli annunci e delle parole chiave. Il CTR indica la percentuale di utenti che hanno fatto clic sul tuo annuncio dopo averlo visualizzato. Monitorando questo dato, puoi verificare se i tuoi annunci e le tue parole chiave suscitano l'interesse dei tuoi clienti. Questi dati sono disponibili nelle colonne della tabella delle statistiche dell'account. Se non vengono visualizzate, fai semplicemente clic sul pulsante Colonne e seleziona quelle che vuoi attivare.

Fusi orari e valute

Se il fuso orario del nuovo paese di esportazione è diverso da quello che utilizzi, imposta il tuo account in modo da utilizzare quello locale. Inoltre, se prevedi di non essere disponibile durante i fine settimana o le festività, utilizza le regole automatizzate di Google Ads. Per evitare fluttuazioni monetarie, è consigliabile pagare le fatture nella valuta locale.

Ricerca dinamica

Scegli l'opzione Ricerca dinamica di Google Ads per avere una copertura uniforme e altamente mirata del tuo sito web in ogni mercato globale in cui vuoi operare, senza dover creare lunghi elenchi di parole chiave per ogni linea di prodotti o modificare il tuo sito web. Gli annunci dinamici della rete di ricerca analizzano il testo dei tuoi siti web esistenti e pubblicano gli annunci su Google quando un utente inserisce un termine di ricerca che corrisponde al tuo sito. Sono ideali per i siti web che hanno pagine di destinazione con volumi elevati o molti contenuti che non vengono aggiornati di frequente.

Link utili

6 Fonti

1: DMR, 114 Amazing Google Search Statistics and Fun Facts (aprile 2017)

2: Guida di Google Ads, Informazioni sulla "Rete di ricerca con selezione Display"

3: StatCounter, Mobile and tablet internet usage exceeds desktop for the first time worldwide (novembre 2016)

4: DMR, vedi sopra