Intercom penetra velocemente in nuovi mercati con l'aiuto dei servizi di traduzione di Google

Intercom penetra velocemente in nuovi mercati con l'aiuto dei servizi di traduzione di Google

Obiettivi

  • Espandersi rapidamente in mercati non anglofoni non ancora sfruttati
  • Valutare in poco tempo la domanda dei prodotti Intercom all'estero in vista di una rapida espansione

Approccio

  • Utilizzo di un servizio di traduzione approvato da Google per tradurre e localizzare il sito web in modo efficiente
  • Localizzazione di annunci e pagine di destinazione in cinque nuove lingue mediante i servizi di traduzione approvati da Google per valutare la domanda

Risultati

  • Aumento del traffico a pagamento del 25% con tasso di conversione nei nuovi canali simile a quello delle campagne in inglese
  • Riduzione media del costo per acquisizione (CPA) del 20% nei mercati esteri rispetto ai benchmark di lingua inglese
  • Intercom è penetrata velocemente in nuovi mercati con un tasso di conversione simile ai suoi standard, ma a un costo inferiore
  • Aumento da 1 a 50 milioni di dollari del fatturato ricorrente su base annuale (ARR) negli ultimi tre anni

Fin dalla sua fondazione nel 2011, Intercom, un'azienda di software di messaggistica con sede nella Silicon Valley, è riuscita a trasformare il modo in cui le attività comunicano con i propri clienti. Forte di una crescita del fatturato pari al 400% nel 2015, Intercom ha deciso di iniziare a inserirsi in nuovi mercati non anglofoni. L'azienda ha utilizzato i servizi di traduzione approvati da Google per valutare in modo efficiente la domanda dei propri prodotti nei nuovi mercati esteri. Oggi l'azienda vanta oltre 20.000 clienti paganti e una copertura superiore a un miliardo di utenti finali.

Intercom stava già ottenendo ottimi risultati nei suoi mercati locali quando ha deciso di intraprendere una rapida espansione in mercati non anglofoni. L'azienda voleva valutare velocemente la domanda estera del proprio software di messaggistica online, composto da app, siti web, email e social media. Dato che era già in corso una collaborazione con un account manager Google dedicato per ottimizzare la pubblicità a pagamento, Intercom ha deciso di utilizzare un servizio di traduzione approvato da Google1.

"Avevamo bisogno di un servizio di traduzione di alta qualità che altrimenti non saremmo mai riusciti a trovare così velocemente", afferma Tom Newton, Responsabile del marketing di Intercom. "L'utilizzo dei servizi di traduzione di Google ci ha fatto risparmiare il tempo che avremmo perso a cercare varie agenzie e valutarne la qualità".

Intercom ha chiesto a Google di mettere a punto un potente servizio di traduzione e localizzazione del sito web per penetrare in mercati esteri velocemente, senza dover trovare e valutare diversi fornitori.

Inoltre, l'azienda voleva capire se il tasso di conversione dei nuovi mercati era simile a quello dei loro canali anglofoni e confrontare tra loro i costi per acquisizione (CPA) dei vari nuovi mercati potenziali.

Con i servizi di traduzione e localizzazione di Google, Intercom è riuscita a localizzare efficacemente i propri annunci e le pagine di destinazione in cinque nuove lingue per valutare la domanda dei propri prodotti.

I risultati sono stati a dir poco incredibili. Nel complesso, il traffico a pagamento è aumentato del 25% e il tasso di conversione nei nuovi canali era simile a quello delle campagne in inglese. Ma soprattutto e in modo del tutto inaspettato, Intercom ha constatato che il CPA medio per i nuovi mercati era inferiore del 20% rispetto a quello dei benchmark di lingua inglese.

Con i servizi di localizzazione di Google, Intercom è riuscita a inserirsi in modo efficiente in nuovi mercati il cui tasso di conversione è simile a quello cui erano abituati, ma a un costo inferiore.

A proposito del servizio di traduzione approvato da Google, Tom afferma che "la cosa più sorprendente è che la qualità è sempre stata alta, fin dall'inizio. Ho fatto controllare le traduzioni da dipendenti di Intercom che ne parlano la lingua di destinazione e hanno dovuto correggere pochissime cose o, in certi casi, nessuna, il che è a dir poco eccezionale".

In futuro, Intercom ha intenzione di identificare nuove sezioni del sito da localizzare nell'ambito delle campagne in lingue straniere esistenti e ha già iniziato a pensare a quali saranno le prossime aree geografiche in cui espandersi.

“Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dai risultati: abbiamo potuto pubblicare i contenuti localizzati in pochissimo tempo.” Tom Newton, Responsabile del marketing di Intercom


  1. L'idoneità a questo servizio è limitata. Per ulteriori informazioni, mettiti in contatto con il tuo rappresentate di vendita dedicato.