Cinque difficoltà a livello legale per i nuovi esportatori del retail

Dalle imposte alle norme sulla protezione dei dati, esplora il contesto legale in cui si muovono i retailer quando si espandono a livello mondiale

Si prevede che nel 2023 le vendite su scala mondiale del settore del retail raggiungeranno i 30.000 miliardi di dollari1, per cui le opportunità sono tantissime sia per gli esportatori sia per le aziende nazionali. Tuttavia, prima di fare il salto la tua azienda dovrà superare vari ostacoli legali importanti, tra cui quelli relativi a implicazioni fiscali, leggi sulle pratiche commerciali, tariffe doganali, governo societario e leggi sulla protezione dei dati.2

In questa guida analizzeremo in modo dettagliato alcune di queste difficoltà, ti daremo dei suggerimenti sulle best practice da seguire e ti spiegheremo cosa fare affinché la tua azienda ottenga risultati positivi.

Contesto normativo

Dalle norme fiscali alla legislazione sugli scambi commerciali, ciascun paese ha il suo corpus di norme che consentono alle attività di stabilirsi e operare al suo interno. Una delle cose più importanti da fare quando si esportano prodotti all'estero è assegnare alle merci un codice univoco HS (Sistema armonizzato), basato su standard riconosciuti a livello internazionale. Con questo sistema, le prime sei cifre rimangono uguali per tutti i paesi partecipanti. A queste, ciascuna area geografica applica un determinato codice per classificare prodotti diversi in base a vari parametri.1

Oltre al contesto normativo, devi tenere presente anche l'ambito della CSR (responsabilità sociale d'impresa) specifica del paese in cui stai entrando e della misura in cui i tuoi prodotti ne rispettano le norme. Ad esempio, questa può riguardare i metodi di smaltimento dei rifiuti della tua azienda, la conformità delle informazioni sugli allergeni contenute nelle etichette con gli standard locali o le azioni intraprese dalla tua attività per eliminare il divario retributivo di genere. In ogni caso, ti consigliamo di implementare un sistema di gestione delle crisi, tanto per essere più sicuri.2

Best practice da seguire:

  • Informati sugli standard commerciali e le norme etiche (spesso poco ovvie) del nuovo mercato. Ad esempio, etichette dei prodotti con informazioni dettagliate che rispettino le leggi in materia di sicurezza o nutrizione o addirittura modelli di comportamento che appartengono al più ampio ecosistema della CSR.3

Politiche commerciali, tasse e tariffe doganali

Uno degli aspetti più importanti da prendere in considerazione quando ci si espande all'estero è la politica commerciale del paese o dei paesi con cui si avrà a che fare. Le politiche commerciali abbracciano un'ampia serie di fattori, ognuno dei quali può avere pesanti implicazioni a livello operativo o finanziario per la tua attività. Ad esempio, le tariffe di importazione possono erodere rapidamente i tuoi guadagni; inoltre, devi anche verificare se sono previste quote di importazione o esportazione o se lo stato offre sussidi ai produttori locali.4

Potresti scoprire che il tuo paese ha un accordo bilaterale con quello in cui vuoi espanderti, il che potrebbe ridurre moltissimo le barriere al commercio e facilitare notevolmente il processo.5

Best practice da seguire:

  • Scopri eventuali accordi commerciali governativi vigenti che interessino gli esportatori o i fornitori nazionali del paese in questione.
  • Assicurati di comprendere a fondo le politiche degli accordi commerciali del mercato di destinazione.
  • Continua a controllare e ottimizzare la catena di fornitura cercando alternative più affidabili e vantaggiose rispetto ai tuoi fornitori attuali.6
  • Mantieni un approccio agile e proattivo, in modo che se le politiche commerciali dovessero cambiare improvvisamente, saprai adattarti velocemente continuando a far funzionare la tua attività.7

Imposte

Comprendere le norme fiscali vigenti in altri paesi del mondo può essere un processo laborioso. Queste comprendono vari tipi di imposte, da quelle sulle vendite all'imposta sul valore aggiunto (IVA), dall'imposta su beni e servizi (GST) ai dazi doganali (anche noti come tariffe doganali) e possono variare moltissimo da un paese all'altro, a seconda delle relazioni esistenti. Ad esempio, le tasse sulle merci importate negli Stati Uniti dal Canada possono essere molto diverse da quelle applicate agli stessi prodotti provenienti dal Messico.8 Prenditi il tempo necessario per comprendere bene in che situazione ti trovi e le potenziali responsabilità a cui sei soggetto.

Best practice da seguire:

  • Valuta la possibilità di contrattare un esperto di adempimenti fiscali interno o di terze parti per conoscere e rispettare tutte le normative fiscali di ciascun paese.
  • Automatizzare il pagamento delle imposte potrebbe aiutarti a gestire quest'area in modo più efficiente, semplificando notevolmente vari processi come la classificazione, il calcolo delle aliquote fiscali, la creazione di rapporti, la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e così via.9

Tariffe doganali

I dazi doganali imposti dai governi possono essere deleteri per gli esportatori, in quanto fanno aumentare i prezzi e incidono negativamente sulle catene di fornitura.10 Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare per ridurne l'impatto sulla tua attività.

Best practice da seguire:

  • Rivedi con attenzione le merci o i componenti interessati dal dazio e valuta la possibilità di modificarli per evitare l'applicazione della tariffa. Potrebbe valere la pena richiedere la consulenza di un esperto di dogana e dazi, che saprà consigliarti sui dettagli e avvisarti di eventuali modifiche.
  • Rivedi la struttura a livello mondiale della tua catena di fornitura e la gestione delle operazioni per assicurarti che siano il più vantaggiose possibile dal punto di vista fiscale, pur rispettando le normative.
  • Se devi alzare i prezzi a causa di nuove tariffe doganali, ricordati di rivedere i contratti o gli accordi vigenti, in particolare le date e i termini e condizioni relativi agli aumenti dei prezzi legati alle tariffe doganali. Devi considerare la possibilità che il mercato non sia in grado di accettare un aumento dei prezzi o che questo renda la tua attività troppo poco competitiva.11

Privacy e protezione dei dati

L'impatto delle nuove tecnologie come l'AI e la blockchain continua a farsi sentire sia negli spazi di vendita al dettaglio fisici che in quelli online.12 Per questo, è fondamentale che la tua attività rispetti tutte le leggi sulla protezione dei dati.

Questo vale soprattutto per i retailer, il cui settore si basa sempre più sui dati a causa delle nuove tecnologie. Anche le aziende di molti altri settori stanno applicando varie tecnologie avanzate per raccogliere dati sui consumatori (offline e online) e utilizzarli in campi come la pianificazione e le previsioni, la distribuzione e la logistica, il suggerimento di prodotti e perfino la creazione di merchandising per i punti vendita.13

Nel Regno Unito, solo un 20% dei clienti si fida delle organizzazioni che archiviano i loro dati e le loro informazioni personali,14 per cui assicurati che tutti nella tua azienda abbiano chiare le proprie responsabilità relative all'acquisizione, l'utilizzo e la salvaguardia dei dati dei consumatori.

Best practice da seguire:

  • Comunica con i clienti in modo trasparente riguardo alla raccolta dei dati, affinché sappiano dove e come i loro dati vengono utilizzati.
  • Assicurati che possano accettare e annullare facilmente la ricezione delle comunicazioni di marketing della tua attività. Lasciali prendere le proprie decisioni e rispetta le loro scelte.

Sebbene le leggi che regolano le attività commerciali a livello internazionale creino varie difficoltà, le opportunità per le aziende continuano a essere molte. Come per qualsiasi altra cosa, il segreto del successo sta nell'avere una strategia da seguire che sia solida, basata su informazioni e realistica, a cui dobbiamo aggiungere una conoscenza approfondita del mercato in cui si vuole entrare.

Visita Market Finder for Retail per valutare il potenziale di esportazione della tua azienda e accedere a guide gratuite, assistenza e casi di successo offerti dal team di esperti di marketing internazionale di Google.